Non Siamo Batterie ...
 
Notifiche
Cancella tutti

Non Siamo Batterie Elettriche – 𝒏𝒂𝒕𝒚𝒂𝒏 Reiki 𝑴𝒐𝒏𝒛𝒂


(@natyan27)
Noble Member Admin
Registrato: 6 anni fa
Post: 1912
Topic starter  

Non Siamo Batterie Elettriche – 𝒏𝒂𝒕𝒚𝒂𝒏 Reiki 𝑴𝒐𝒏𝒛𝒂

Sulla soglia del cuore delle persone ci sono spesso, in attesa, segrete ma indomabili speranze.

Quando ascolti chi ti chiede aiuto dovresti eliminare, prima di tutto, il tuo sapere, anche se solo temporaneamente, e i tuoi pregiudizi.

Dimenticati i modi abituali quotidiani di affrontare un discorso, i quali sono spesso assuefatti, cosparsi di noncuranza, di svogliatezza e di indifferenza.

Elimina anche le rigide classificazioni, tipiche di chi etichetta la gente con la propria vana saccenza.

E smettiamola di usare il solito linguaggio stantio e consumato delle cosiddette energie, poiché l’incontro con l’altro non è un banale contatto tra due batterie elettriche; con certi termini si crede di elevare lo spirito ma non è affatto questo il modo per tutelare chi soffre, anzi, così facendo si opera da riduzionisti, credendo di poter risolvere tutto per mezzo di un improbabile intervento del cosmo.

Non gonfiarti di vuote parole e ricorda che sei tu ad agire, a parlare e a dover cogliere cosa nascondono gli occhi di chi ti chiede aiuto.

Prova piuttosto, almeno per qualche momento, a percepire il destino dell’altro come se fosse il tuo stesso destino, altrimenti non lo potrai comprendere.

Ascolta i sospiri, i silenzi che intercorrono tra una parola e l’altra, ascolta anche in che modo vengono costruite le frasi, e con quale ansietà.

Per poi fare in modo che le tue parole diventino per l’altro un’isola di salvataggio.

 

Tratto dal Corso: Reiki ad Offerta Libera dello Studio Gayatri di Monza

natyan

Se desideri essere aggiornato su tutti i Programmi Gayatri clicca qui: https://www.studiogayatri.com/newsletter/

natyan
Questa argomento è stata modificata 11 mesi fa da natyan27

Citazione
Condividi: