Posture e Manovre del Massaggiatore

Date e Orari

Domenica 14 luglio 2019

dalle h.9.30 alle h. 18.00

Costi

  • Per gli Associati Gayatri che pagano entro il 04 luglio € 50,00
  • Per gli Associati Gayatri che pagano dopo il 04 luglio € 60,00
  • Per i Non Associati € 85,00

Per iscriversi direttamente clicca in alto su “iscrizione”

Cosa​ ​si​ ​intende​ ​per​ ​postura?

La​ ​postura​ ​di​ ​ogni​ ​individuo​ ​è​ ​costituita​ ​dalla​ ​maniera​ ​in​ ​cui​ ​il​ ​suo​ ​corpo​ ​si​ ​colloca​ ​nello​ ​spazio​ ​reagendo alle​ ​sollecitazioni​ ​imposte​ ​dalla​ ​forza​ ​di​ ​gravità​ ​e​ ​a​ ​tutta​ ​una​ ​serie​ ​di​ ​fattori​ ​di​ ​varia​ ​natura​ ​che​ ​interagiscono fra​ ​loro. Una​ ​postura​ ​scorretta​ ​causa​ ​alterazioni​ ​della​ ​tensione​ ​muscolare​ ​e​ ​articolare,​ ​creando​ ​per​ ​forza​ ​di​ ​cose delle​ ​asimmetrie​ ​collegate​ ​con​ ​i​ ​movimenti​ ​del​ ​corpo. Tali​ ​asimmetrie​ ​determinano​ ​dei​ ​fenomeni​ ​di​ ​adattamento​ ​a​ ​carico​ ​della​ ​struttura​ ​muscolare​ ​e​ ​scheletrica, che​ ​hanno​ ​come​ ​conseguenza​ ​disturbi​ ​e​ ​dolori​ ​di​ ​varia​ ​entità​ ​che,​ ​in​ ​alcuni​ ​casi,​ ​possono​ ​causare​ ​una degenerazione​ ​precoce​ ​di​ ​articolazioni​ ​e​ ​dischi​ ​intervertebrali​ ​e​ ​pregiudicare​ ​anche​ ​seriamente​ ​la​ ​qualità della​ ​vita​ ​del​ ​soggetto​ ​sofferente.

La​ ​giusta​ ​postura​ ​durante​ ​il​ ​massaggio​ ​è​ ​fondamentale​ ​per​ ​ottenere​ ​la​ ​massima​ ​pressione​ ​con​ ​il​ ​minimo sforzo​ ​fisico,​ ​per​ ​evitare​ ​infortuni​ ​e​ ​per​ ​trasmettere​ ​al​ ​cliente​ ​sia​ ​sicurezza​ ​che​ ​benessere. E’​ ​evidente​ ​che​ ​i​ ​neofiti,​ ​quando imparano una tecnica, ​si​ ​concentrano​ ​sull’apprendimento​ ​e​ ​la​ ​pratica,​ ​trascurando l’elemento​ ​principale​ ​dal​ ​quale​ ​bisogna,​ ​invece,​ ​partire:​ ​l’ascolto​ ​e​ ​la​ ​posizione​ ​del​ ​proprio​ ​corpo.Ciò che segue è quello che avviene in prevalenza durante i massaggi:

  • Mascelle serrate
  • Testa eccessivamente abbassata
  • Schiena​ ​eccessivamente​ ​piegata​ ​a​ ​curva
  • Collo​ ​e​ ​spalle​ ​tese
  • Braccia​ ​rigide
  • Bacino​ ​totalmente​ ​fermo
  • Gambe​ ​completamente​ ​dritte

La​ ​postura​ ​del​ ​massaggiatore​ ​è​ quindi ​importante​ ​per:

  • Evitare​ ​problemi​ ​fisici​ ​nell’immediato​ ​(stanchezza​ ​generale,​ ​mal​ ​di​ ​schiena,​ ​gambe​ ​affaticate,​ ​formicolio)
  • Evitare​ ​problemi​ ​fisici​ ​nel​ ​futuro​ ​(​ ​tunnel​ ​carpale,​ ​tenosinovite,​ ​epicondilite,​ ​ecc.)
  • Lavorare​ ​a​ ​fondo​ ​con​ ​il​ ​minimo​ ​dispendio​ ​energetico
  • Donare​ ​relax,​ ​che non ​può​ ​avvenire​ ​se​ ​siamo​ ​fisicamente​ ​tesi

Stefania Fera

Insegnante

massaggio-postura-studiogayatri-monza